Templi di Ggantija

I misteriosi templi di Ggantija risalgono al 3600 a.C., e sono la costruzione umana più antica del mondo, addirittura anteriore alle piramidi d'Egitto e a Stonehenge.

I templi di Ggantija, dichiarati Patrimonio dell'Umanità, sono la costruzione umana più antica del mondo ancora in piedi. Si trovano sull'isola di Gozo e si stima che siano stati costruiti tra il 3600 e il 3200 a.C.

Si tratta di due templi a forma di donna enorme, che potrebbe rappresentare la fertilità. Alcuni dei megaliti impiegati nella loro costruzione, pesano più di 50 tonnellate, e per spostarli, i costruttori del Neolitico impiegavano tecniche molto avanzate. 

Questo dato ha fatto si che il sito archeologico sia conosciuto anche come "Il Tempio dei Giganti", in maltese "ggantija".

Sebbene sembri più deteriorato rispetto agli altri due templi di Malta (Hagar Qim e Tarxien), è davvero incedibile che la base abbia resistito fino ai nostri giorni. 

Come negli altri, anche Ggantija sono stati rinvenute ossa di animali, il che suggerisce che il luogo sacro era utilizzato per svolgere rituali religiosi che includevano sacrifici animali. Gli archeologici hanno anche potuto spiegare nel dettaglio l'uso comune del fuoco all'interno del tempio. 

Come raggiungere i templi di Ggantija

Per raggiungere i templi di Ggantija da La Valletta, Saint Julian's o da altre città di Malta, dovrete prendere uno dei traghetti che partono ogni giorno dal porto di Cirkewwa, nel nord-est dell'isola.

Una volta scesi a Mgarr, la linea 322 dell'autobus vi porterà fino a Ggantija.

Orario

Da giugno a ottobre: tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00.
Da novembre a maggio: tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Prezzo

Adulti: 9 (US$9.8)
Dai 12 ai 17 anni, over 60 e studenti: 7 (US$7.6)
Dai 6 agli 11 anni: 5 (US$5.4)
Minori di 5 anni: ingresso gratuito.