Grotta Għar Dalam

Sapevate che migliaia di anni fa vi erano elefanti nani ed ippopotami a Malta? I resti archeologici trovati nella grotta Għar Dalam rivelano informazioni chiave per capire la storia di Malta. Scopri il sito archeologico più antico del paese. 

Nel sud-est di Malta, a pochi metri da Saint George's Bay, si trova il sito archeologico preistorico più antico del paese: la grotta Għar Dalam. Dichiarata Patrimonio dell'Umanità, ha custodito per secoli i resti degli animali che abitarono l'isola durante l'Era Glaciale

Infatti, le ossa trovate a Għar Dalam datano il 5.500 a.C., circa. Inoltre, la cosiddetta “grotta dell'oscurità” è formata da una profonda galleria di 150 metri di lunghezza colma di stalagmiti e stalattiti che si sono formate nel corso dei secoli. 

Sebbene si possa visitare solo una terza parte della grotta, è molto interessante osservarne i diversi strati geologici e i resti di animali trovati in ognuno di essi. Tra gli scheletri più importanti troviamo quelli degli elefanti nani e degli ippopotami che popolarono Malta nell'Era Glaciale. 

La grotta Għar Dalam venne aperta al pubblico nel 1933 e fu utilizzata come rifugio antiaereo durante la Seconda Guerra Mondiale.  

Il museo

Prima di visitare la grotta Għar Dalam, vi consigliamo di entrare al museo dell'ingresso, che espone in due sale tutti gli oggetti recuperati dalla grotta. 

Nella prima sala vedrete resti ossei delle specie che popolarono Malta circa 180:000 anni fa. Il museo espone scheletri praticamente intatti di cervi, volpi, orsi bruni, ippopotami ed elefanti nani, i quali, si pensa che siano stati portati sull'isola dal Nordafrica. 

Nella seconda sala, invece, è possibile conoscere le tecniche archeologiche impiegate nella grotta e come si formò questa cavità. 

Orario

Tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Prezzo

Adulti: 5 (5,80US$)
Studenti, dai 12 ai 17 anni e over 60: 3,50 (4,10US$)
Dai 6 agli 11 anni: 2,50 (2,90US$)
Minori di 5 anni: ingresso gratuito.

Trasporto

Autobus: linea 82 (fermata Dalam)